Fonografo di Edison


Apparecchio che su cilindro di cera, riproduce (e registra ) suoni ; convertendo in vibrazioni sonore le oscillazioni meccaniche di un ago rigido. Fu inventato da T. Edison, cui è dovuto anche il nome; in seguito E. Berliner, lo perfezionò, creò il nome di grammofono. L’apparecchio si compone di un organo rivelatore, di un diffusore sonoro e di un motore a molla per mantenere in movimento il cilindro su cui sono registrati i suoni da riprodurre .Il rivelatore è costituito da un ago rigidamente fissato a una sottile membrana metallica che trasforma in suoni le vibrazioni meccaniche dell’ago. Tali suoni vengono convogliati verso l’esterno da una tromba che costituisce l’organo diffusore.