Informativa Contributo Volontario

Nella certezza che un dialogo costruttivo e fondato sulla condivisione degli intenti possa condurre al conseguimento di obietti comuni e ad un migliore funzionamento dell’Istituzione Scolastica, si desidera rendere partecipi le famiglie di alcune considerazioni inerenti la gestione del contributo volontario.
Innanzitutto si precisa che il Consiglio di Istituto, non casualmente costituito da rappresentanti di genitori, alunni, docenti e personale ATA, con delibera del 27/01/2014, ha confermato i seguenti importi del contributo volontario:

  • €. 60,00 per gli alunni del Liceo Classico e Classico Europeo (misura in vigore dall’a.s. 2011/12)
  • €. 30,00 per la classe prima del Liceo Artistico;
  • €. 75,00 per le classi seconda, terza, quarta e quinta del Liceo Artistico;
  • €. 80,00 per le classi del Liceo Musicale (misura in vigore dall’a.s.2013/14)

Tale facoltà è riconosciuta dalla normativa vigente in materia di Autonomia Scolastica (DPR 275 del 1999, art.17); risulta necessario avvalersene poiché molte delle attività che gli studenti svolgono nascono dal prezioso lavoro di ampliamento dell’offerta formativa realizzato dal corpo docente. Si pensi all’utilizzo di materiali forniti dalla scuola per le attività laboratoriali, alla gestione delle aule attrezzate (Informatica, Scienze, Fisica, Lingue, Discipline Pittoriche, Discipline Plastiche, Musica d’insieme), alle iniziative volte alla valorizzazione delle eccellenze, ai molti servizi offerti mediante il registro elettronico; tali risorse, fornite dalla scuola a tutti, sono di fatto sostenute grazie al contributo volontario di alcuni, fortunatamente per il momento ancora molti.

E’ doveroso ricordare che il versamento del contributo in oggetto non è obbligatorio ma è atto volontario da parte delle famiglie; tuttavia la partecipazione, anche tangibile, alla vita scolastica garantisce ai genitori la condivisione consapevole del progetto educativo di cui i propri figli sono protagonisti e destinatari.

Si aggiunga a ciò che è possibile per le famiglie avvalersi della detrazione fiscale di cui all’art. 13 della Legge n. 40/2007.

Date tali premesse, ai fini della corretta informazione degli interessati, si specifica che:
● La quota comunque obbligatoria è pari a euro 15,00 destinata all’assicurazione degli alunni ed al costo del libretto web delle giustificazioni assenze;

● La restante quota è destinata, approssimativamente, a:

  1. Miglioramento dei servizi informatici: Registro Elettronico -Segreteria Digitale –Innovazione Tecnologica;
  2. Funzionamento, manutenzione ed adeguamento dei Laboratori Didattici;
  3. Ampliamento dell’offerta formativa con progetti volti anche al benessere degli studenti;
  4. Noleggio attrezzature per Laboratori Didattici;
  5. Valorizzazione delle eccellenze, partecipazione a concorsi e certamina;
  6. Contributi per viaggi di istruzione su base ISEE.

E’ particolarmente importante sottolineare che le entrate relative al contributo volontario determinano in modo sostanziale la qualità dei servizi e la loro stessa realizzabilità

Infine si sottolinea che il totale di contributi versati viene inserito nel Programma Annuale, rendicontato in fase di Conto Consuntivo ed annualmente approvato dal Consiglio di Istituto e dai Revisori dei conti del MIUR e del MEF.

Nell’auspicio che le SSLL accolgano con sensibilità le informazioni doverosamente rese, a nome dell’interacomunità scolastica, il Dirigente Scolastico ringrazia per la consueta e consolidata collaborazione.

Allegati
Informativa Contributo volontario_2022_23.pdf

Ultima modifica il 09-07-2022